logo porthos

Indipendenti da sempre,
ci occupiamo di vino, cibo e cultura

Il tuo carrello è vuoto

ico fbico twico isico gplusico ytico yt

Archivio

Piemonte, Toscana e molto altro

Con grande sprezzo del pericolo ed indomita abnegazione, abbiamo bevuto i seguenti vini:

Piemontesi:
Barolo Castelletto 96 - Veglio Barolo Conteisa Cerequio 90 - Gromis Barolo 96 - F.lli Revello Monpra 98 - Conterno Fantino

Toscanacci:
Camartina 95 - Querciabella Solaia 94 - Antinori Sassicaia 93 - Tenuta San Guido Saffredi 97 - Le Pupille Cortaccio 97 - Villa Cafaggio Siepi '95 - Fonterutoli Brunello di Montalcino 1990 Vigna di Pianrosso - Ciacci Piccolomini d'Aragona Chianti Classico Ris. '93 Vigneto Rancia - Fattoria di Felsina

Francesi:
Cote du Rhone Villages - Prestige 1998 - Domaine La Soumade Pinot Noir Reserve 95 - Vin D'Alsace - Gérard Schueller

Marchigiani: Chaos 98 - Fattoria Le Terrazze

Abruzzesi: Montepulciano D'Abruzzo Villa Gemma 94 - Masciarelli

Trentini: Südtiroler Chardonnay Löwengang 95 - Alois Lageder

Friulani: Collio Merlot Graf De La Tour'97 - Villa Russiz

Umbri: Torgiano Rosso Ris. Vigna Monticchio 92

Come si può vedere dai vini scelti le nostre preferenze enologiche in quanto ad assaggi sono rivolte alla Toscana e al Piemonte, un retaggio che ci porteremo dietro a lungo visto che la Toscana è la nostra regione ed il Piemonte è il nostro ideale... Comunque tutte le bottiglie sono state acquistate da noi ed il nostro rapporto con le aziende produttrici è il solo scontrino fiscale... Ci ricompreremmo quindi queste boccie: Barolo Castelletto 96, il Solaia 94, il Saffredi 97, il Brunello Vigna Pianrosso 90, il Montepulciano D'Abruzzo Villagemma 94 e lo Chardonnay Löwengang 95... tutte bottiglie tranne il Brunello (che uno di noi aveva in cantina da lungo tempo) reperibili in enoteca cercando un po'... Antonio & Luca

Leggi tutto

CARMIGNANO 1998

La D.O.C.G. di Carmignano, con meno di 200 ettari di vigneto, è la più piccola presente in Italia. Il Carmignano è prodotto con uve Sangiovese (almeno il 50%), Cabernet Sauvignon (dal 10% al 20%), Canaiolo nero (fino al 20%) ed altri vitigni rossi (fino al 10%). La cosa più importante evidenziata dalla degustazione è la presenza, in tutti i vini, di un carattere organolettico ben delineato, profumi sempre ben espressi, bocca equilibrata e di buon peso. Ancor più interessante la felice espressione assunta dal Cabernet Sauvignon nella zona e nei vini, dove seppur ampiamente riconoscibile, non marca con la sua presenza l’uvaggio, che mantiene anzi una sua spiccata personalità, assumendo toni moderni senza raggiungere espressioni troppo “internazionali”. Vini caratterizzati quindi da una naturale eleganza, fatta di tannini decisi e di una giusta dose di rinfrescante acidità, sicuramente regalo del sangiovese; tutte doti che unite ad un corredo polifenolico di tutto rispetto (si parla per l’annata 1998 di una media per estratto secco superiore ai 30 g/l) dovrebbero garantire a questi vini una gran longevità.

Leggi tutto

Verticale di Gewürztraminer Zind-Humbrecht

Zind Humbrecht è produttore ritenuto da alcuni, per quanto attiene ai vini bianchi, tra i più grandi del mondo. Sul banco assaggio erano presenti cinque vini prodotti in annate che vanno dal '90 al '94, di due cru differenti: l'Herrenweg Turckheim, per quanto riguarda le annate '90-'91 e '92 e l'ancor più prestigioso Windsbuhl per il' 93 e il '94.
Per presentare questi due cru, ci varremo del commento cortesemente trasmessoci dallo stesso produttore. Come noterete il signor Zind Humbrecht ha accluso anche qualche nota e qualche previsione sullo stato organolettico dei vini: i lettori avranno dunque modo di paragonarle con le nostre riflessioni.

Leggi tutto

VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI CLASSICO

Personalità e convenienza
Una delle zone ormai classiche per i bianchi mostra una buona omogeneità stilistica e qualitativa con alcune punte davvero eccellenti, ed in più non sembra per il momento voler effettuare "fughe in avanti" sul versante dei prezzi. Un buon Verdicchio costa meno di una discreta Vernaccia di S. Gimignano, di un Terre di Franciacorta o di un Greco – per citare solo alcuni bianchi "alla moda" – pur offrendo una qualità ed una capacità di invecchiamento spesso superiori.

Leggi tutto

Riviste

Libri