logo porthos

Indipendenti da sempre,
ci occupiamo di vino, cibo e cultura

Il tuo carrello è vuoto

ico fbico twico isico gplusico ytico yt

Noi c'eravamo

Porthos a Naturale, Navelli 7 e 8 maggio

Copia di Naturale 2013 007 1024x683

Sabato 7 e domenica 8 maggio saremo a Naturale, il primo salone del vino artigianale in Abruzzo.
Porthos terrà due seminari, di seguito potete leggerne le tracce:

Sabato 7 maggio ore 17:30
Sapore, stoffa e senso del luogo
Abbiamo immaginato una degustazione diversa. Invece che una sfilata di vini diversi, interpretati attraverso tecniche e vitigni differenti, siamo andati alla ricerca del senso vero di un luogo, la comunanza espressiva di ciò che significa “tessuto”.
L’impronta del luogo si manifesta attraverso la stoffa del sapore, nella combinazione tra gli estratti, la salinità e l’abbraccio complessivo del liquido sulla lingua. Senza la libertà espressiva della fisicità non esistono bellezza e piacere, il profilo tattile del vino dipende dalla forza che la terra riesce a imprimere al succo.
Potremo confrontare otto campioni di due aziende diverse, quattro per ciascuna, che avranno in comune rispettivamente il vitigno, l’annata, la tecnica di vinificazione e di maturazione; a cambiare, per ogni campione, sarà l’appezzamento dove poggia il vigneto. Si tratta di due varietà italiane, una del centro e una del nord. I campioni sono ottenuti da una conduzione interamente naturale.

Domenica 8 maggio ore 13:00
Rosati, il patrimonio della leggiadria
Il Cerasuolo è l’essenza aerea del Montepulciano.
La vinificazione in rosato ne eleva i caratteri garbati e sempre “colorati”, vigorosi del vitigno abruzzese: basta un attimo e il succo si tinge…
La viticoltura primigenia che racchiude il rosato ci spinge a indagare su una tipologia caratterizzata da alterne fortune, sovente sottostimata, considerata ibrida o, al contrario, esaltata in modo posticcio per il colore suadente e ridotta a oggetto di confezioni e artifizi grafici. Alcuni vitigni portano in dote un patrimonio innato per la produzione di rosati aggraziati ed evocativi, sorretti da peculiarità quali la partecipazione e la leggiadria. Ma c’è anche veracità mediterranea, purché si rispetti il confine tra il vitigno e il luogo.
Vogliamo confrontarci sulla bellezza di quattro vini abruzzesi e di quattro originati nel resto della Penisola.

Per informazioni e prenotazioni: www.naturalenavelli.it/seminari-e-degustazioni/

Riviste

Libri