logo porthos

Indipendenti da sempre,
ci occupiamo di vino, cibo e cultura

Il tuo carrello è vuoto

ico fbico twico isico gplusico ytico yt

Noi c'eravamo

Ban de Vendages 2002

Porthos incoraggia e sostiene le iniziative attraverso le quali gli appassionati del buon vino e del buon cibo possono accrescere la loro consapevolezza e scoprire nuove, coinvolgenti realtà.

 13-14-15 Settembre 2002

Porthos incoraggia e sostiene le iniziative attraverso le quali gli appassionati del buon vino e del buon cibo possono accrescere la loro consapevolezza e scoprire nuove, coinvolgenti realtà.

Il Ban de Vendanges è una manifestazione consolidata, che ogni anno è organizzata puntualmente dal Club De La Presse di Bordeaux, in collaborazione con varie associazioni vitivinivole, alternando le appellation del territorio bordolese. L'evento, aperto ai giornalisti di tutto il mondo, è un'opportunità preziosa di incontro e di conoscenza, un'occasione per esaltare lo spirito del vino, nel segno della convivialità.

Assenza di inutili formalismi, nessuna sudditanza verso gli sponsor, un clima di entusiasmo e di energia, queste le nostre impressioni più marcate. Tre giorni dedicati al vino, con serietà ma senza esagerare coi tecnicismi e le analisi, in fondo il vino è piacere. Quest'anno il Club De La Presse ha individuato come partner della manifestazione un'appellation forse meno conosciuta di altre, ma interessante ed in crescita: Cotes De Bourg, l'Enfant Terrible de la Famille Bordeaux.

Il territorio di Cotes De Bourg ha visto, negli ultimi anni, l'insediamento di molti giovani vigneron, alla ricerca di una migliore qualità di vita, in fuga dallo stress cittadino e dai ritmi forsennati della quotidianità urbana.
Uno dei risultati è il gran numero di aziende giovani, o gestite da giovani, con forti ambizioni qualitative, ma attente ai delicati equilibri sottesi alla vita di tutti i giorni.

La tre giorni ha alternato momenti dedicati al vino ad altri trascorsi alla scoperta del territorio, ricco di memorie e di panorami interessanti.
Per noi di Porthos, una scoperta sorprendente: D'Artagnan è passato da Bourg en Gironde, scortando nientemeno che il giovane re Luigi XIV.

Le foto sono solo alcuni attimi di tre giorni trascorsi sotto il sole bordolese, insieme a tanti amici con una grande passione comune: il vino ed il suo mondo.

I ringraziamenti di Porthos vanno innanzitutto al Club De La Presse de Bordeaux, in particolare a Claudia Courtois e Jean Louis Rosenberg, ed ovviamente al Syndacate de Vigneron de Cotes De Bourg.

Inoltre, un grazie speciale a Frederic Fleuri, a Natalie e Vincent Lemaitre, a Florence, a Francis Lamblin, Stephane Donze, Philippe Roy e tanti, tanti altri.

Saluti e salute a tutti.

Libri

La Rivista