logo porthos

Indipendenti da sempre,
ci occupiamo di vino, cibo e cultura

Il tuo carrello è vuoto

ico fbico twico isico gplusico ytico yt

Archivio

Casolanetti Marco - sulla certificazione dei vini naturali

Il parere di Marco Casolanetti – Oasi degli Angeli (Cupra Marittima - AP).

Marco Casolanetti – Oasi degli Angeli– Vini Naturali: certificazione o no? Se sì, quale?
La mia risposta è assolutamente affermativa. Sarebbe negativa se riferita esclusivamente agli attuali disciplinari relativi all’agricoltura biologica, alcuni dei quali troppo larghi, ma soprattutto poco seri perché collegati alle aziende da certificare.
Credo che sia necessario stabilire nuove condizioni per la certificazione delle aziende, anche per la necessità di fare un po’ di chiarezza attorno al concetto di naturalità del vino. Una condizione imprescindibile dovrebbe prevedere che l’organismo preposto al controllo non fosse collegato alle aziende, bensì un soggetto super partes. Inoltre il protocollo/disciplinare dovrebbe contenere tre aspetti imprescindibili e inderogabili: divieto assoluto dell’uso di concimi chimici e diserbanti nel vigneto, uso di lieviti spontanei in fermentazione e nessuna filtrazione.
Un sistema di autocertificazione (del tipo di quello utilizzato da Vini Veri) potrebbe anche essere una soluzione iniziale. Solo in un secondo momento, con un numero maggiore di aziende, diventerebbe necessario un organismo di controllo a garanzia di tutti, produttori e consumatori.


Marco Casolanetti
Oasi degli Angeli - Cupra Marittima (AP)

Riviste

Libri