logo porthos

Indipendenti da sempre,
ci occupiamo di vino, cibo e cultura

Il tuo carrello è vuoto

ico fbico twico isico gplusico ytico yt

Il Blog

Dove eravamo rimasti?

Chi dice gambero rosso, dice Santa Margherita. L’elegante cittadina della riviera ligure, si sa, è nota nel mondo per la sopraffina qualità dei suoi crostacei, rossi più del corallo e degni dei palati più esigenti. E potrei continuare per quattro pagine, ma il momento è serio, non c’è spazio per le facezie o gli atteggiamenti irridenti.
La storia, infatti, ci insegna che, nei momenti di difficoltà, è importante restare uniti, così come riscoprire valori quali la vicinanza, la solidarietà, la gratitudine.

Quadro Novelli
Gastone Novelli, Umwelt - Ambiente, 1968

Prova ne sia che, quest’anno, il premio Nobel per la pace è stato assegnato al World Food Program delle Nazioni Unite, probabilmente la più importante organizzazione umanitaria del mondo. È un riconoscimento del grande lavoro svolto, un segno di gratitudine per chi, della solidarietà e della vicinanza a chi ha bisogno, ha fatto una missione.
Non deve quindi stupire, in questo clima di rinnovata compattezza, il premio assegnato recentemente dal gruppo Panerai, alias Gambero Rosso, al gruppo vinicolo Marzotto, alias Santa Margherita, quale miglior cantina dell’anno 2021. Chi saprà andare al di là delle motivazioni ufficiali, che spaziano dal connubio qualità-quantità all’impegno, al fare squadra e altre profondità, troverà come, anche alle radici di questo meritato riconoscimento, vi sia un commovente senso di gratitudine: quella per chi, negli anni, ha fatto così tanto per certa stampa bisognosa di vicinanza.

La Rivista

copertina 37

Libro

copertina 37